Trappole cognitive – Puntata 3 – Ma allora… siamo malati o no?

Trappole cognitive – Puntata 3 – Ma allora… siamo malati o no?

Quando, qualche tempo fa, ho dato voce a queste mie riflessioni sulla interpretazione degli esiti dei test clinici e sulle trappole cognitive ad essa correlate, mai avrei pensato che oggi ci saremmo trovati in uno stato di pandemia mondiale.

Per questo, e per proporre uno sguardo diverso sul rischio e sulle probabilità di essere malati a valle di un esame positivo, mi fa ancora più piacere condividere questi miei pensieri.

Trappole cognitive – Puntata 2 – Testa o croce?

Trappole cognitive – Puntata 2 – Testa o croce?

Eccoci alla seconda tappa. In effetti siamo ancora ai preliminari ma alla fine di questa pillola saremo pronti per iniziare a occuparci delle fallacie cognitive che impattano sulla vita quotidiana.

Abbiamo già visto nella pillola precedente che, abbandonati al solo intuito, i nostri neuroni se la cavano proprio male a stimare le probabilità… pensate a tutti i casi in cui dalla valutazione istintiva di probabilità possono, invece, dipendere vite umane o la perdita di ingenti investimenti etc.

Trappole cognitive – Puntata 1 –  i Preliminari

Trappole cognitive – Puntata 1 – i Preliminari

Nella presentazione di questo percorso, ho introdotto le illusioni cognitive e la ricaduta che esse hanno nella vita di tutti i giorni.
Al fine di darci una base comune di linguaggio, ecco una possibile formulazione del termine “trappola cognitiva” o “tunnel della ragione”:

Una situazione nella quale una mente umana, in piena facoltà di intendere e di volere, effettua una valutazione o prende una decisione sbagliata nella convinzione di aver fatto la migliore scelta possibile, in relazione alla propria esplicita o implicita funzione di valore.

Trappole cognitive. Puntata 0 – Quanto ne sai?

Trappole cognitive. Puntata 0 – Quanto ne sai?

A partire da oggi e nei prossimi giorni, daremo il via alla pubblicazione di una serie di pillole intorno al tema delle Trappole Cognitive.

Si tratta di una serie di riflessioni che Roberto Meli, un po’ per passione un po’ per lavoro, si è dilettato ad elaborare nel corso di questi anni.
Cominciamo!